L’Averla piccola è l’uccello dell’anno 2020 di BirdLife Svizzera!

Sarah Zafferri Buonocorehome slider, news

Scopri tutto su questa specie e guarda il bellissimo video doppiato da Lara Montagna (grazie!) a questa pagina  
www.birdlife.ch/averla-piccola
Fotografia Patrick Donini.

Questo splendido passeriforme, conosciuto in Ticino anche con i nomi dialettali di “Stregazzöla”, “Strangòzzula” e “Gazòt”, ha bisogno di siepi con arbusti spinosi come luogo di nidificazione e prati ricchi di insetti come fonte alimentare. Si tratta quindi di un buon bioindicatore per un’infrastruttura ecologica di qualità. 
Dal 2004 un progetto di BirdLife Svizzera e Ficedula ha permesso di piantumare oltre 6’000 arbusti di specie indigene, più di 500 piante da frutta ad alto fusto e realizzare oltre una sessantina di mucchi di rami e sassi, che forniscono siti di rifugio e nidificazione per rettili, anfibi e micromammiferi. Di tutte queste misure hanno beneficiato sia l’Averla piccola sia molte altre specie minacciate come Civetta, Upupa, Codirosso comune e Torcicollo.